Guest post e article marketing: come sfruttare queste tecniche per promuoversi online

Articoli » WEB & SEO

Incrementa la tua brand reputation

Guest post e article marketing: conosci queste tecniche per farti conoscere online? Sono due argomenti molto ampi e articolati che potrebbero esserti d’aiuto per completare la tua strategia di SEO offsite. Il guest post, o guest blogging, è molto diffuso sul web e consiste nello scrivere un articolo nel blog di un altro portale, per ottenere dei backlink verso il proprio sito. L’article marketing, invece, è un’attività di diffusione di contenuti online che si basa sulla stesura di articoli abbastanza corposi e scorrevoli da inserire in vari siti sulla rete. Due potenti strumenti di comunicazione che se sfruttati bene possono incrementare l’affidabilità e la brand reputation. Vediamoli un po’ di più nel dettaglio.

Consigli per scrivere un guest post efficace

Il guest post è una delle tecniche più utilizzate e dibattute dai professionisti della SEO. Perché è così interessante? Fondamentalmente perché con un’unica azione è possibile aumentare il numero di backlink verso il proprio sito e attivare forme di collaborazione con esperti del settore, o con blogger che hanno un certo seguito di lettori.

In molti casi il gestore del sito web ha una pagina dedicata che definisce le modalità dei guest post, e descrive le linee guida sugli argomenti da trattare per ottenere una pubblicazione all’interno del blog. La pagina di solito fornisce anche le indicazioni redazionali e le specifiche richieste (formattazione, lunghezza del testo e così via), la gestione e l’ottimizzazione delle immagini e lo stile del linguaggio utilizzato.

Come realizzare un guest post davvero efficace? Ecco alcune semplici regole da seguire:

1. Evitare di proporre articoli non originali o pubblicare lo stesso guest post su più blog.

2. Evitare blog o siti web che pubblicano esclusivamente contenuti pieni di link, perché Google potrebbe considerarli artificiosi e con un alto rischio di penalizzazione. Per lo stesso motivo è meglio puntare su blog che ospitano guest post con una frequenza non eccessiva.

3. Ottimizzare i contenuti in base al target di riferimento dei blog ospitanti. In questo modo cresceranno le probabilità che gli articoli siano considerati validi e interessanti.

4. Ottimizzare i contenuti in ottica SEO per aumentare la popolarità del blog e la possibilità che l’elevato numero di visite possano arrivare verso il sito linkato, cioè quello di chi ha scritto il guest post

Perché sfruttare l'article marketing?

L’article marketing è uno strumento di diffusione web con la quale un’azienda promuove il suo marchio o i suoi prodotti, grazie alla pubblicazione di articoli redazionali su diversi canali della rete. Perciò, consiste nello scrivere un articolo per alcuni portali specializzati che offrono uno spazio gratuito e che possono portare backlink per aumentare la link popularity, generare traffico diretto al proprio sito e gestire la reputazione online nei motori di ricerca.

L’obiettivo è accrescere la disponibilità sul web di documenti che possano tornare utili alla causa aziendale. E il guadagno è reciproco: chi scrive può inserire dei guest post che linkano al proprio sito, migliorandone il posizionamento, mentre i proprietari accrescono il numero di articoli sul portale, che così facendo si posiziona e ottiene traffico organico monetizzabile con ADS (anche se l’algoritmo Google Penguin tende a penalizzare siti di questo tipo).

Nelle campagne di article marketing bisogna tener presente che l’articolo da pubblicare deve essere scritto bene, di reale interesse, ottimizzato, originale e non duplicato, mai inferiore alle 300/350 parole e che ruoti attorno a una parola chiave precisa. Esistono numerosi portali che si occupano di ricevere articoli di questo tipo ed è sempre un bene verificarne l’autorevolezza: di solito hanno delle regole molto rigide per la pubblicazione e richiedono espressamente che l’articolo proposto sia inedito.

Fonte: “SEO Google – Guida pratica per farsi trovare con Google” (Francesco De Nobili, Hoepli Editore)