Podcast: come sfruttare questo strumento per emergere online

Articoli » Marketing

Cos'è un podcast?

Un altro strumento interessante di cui si possono sfruttare molte funzionalità per emergere online è il podcast. Forse ancora poco utilizzato ma in continua crescita, e in realtà gli utenti che si stanno appassionando a questa modalità di comunicazione non sono affatto pochi.

Partiamo dalle basi: cos’è un podcast? Non è altro che un contenuto audio al quale si può accedere quando si vuole e che si può stoppare e far ripartire secondo necessità. Per fare un esempio semplice, è la puntata del tuo programma radio preferito, che non hai potuto ascoltare, e che trovi fruibile sul sito di riferimento, ogni volta che vuoi.

L'intimità del racconto

Ora cerchiamo di capire in che modo il podcast può diventare un supporto alla propria attività lavorativa e perché piace così tanto.

Abbiamo già parlato dell’importanza dei video, e i podcast, come questi, rompono l’ennesima barriera tra chi parla e chi ascolta, donando quel senso di intimità del dialogo a tu per tu. Per assurdo, può essere migliore di un video per quanto riguarda questo aspetto, certo che offrire entrambe le modalità ai nostri clienti, sarà sicuramente la mossa migliore. Più modalità di comunicazione avremo, più saremo efficienti e competitivi a tutti gli effetti.

Una premessa è dovuta: ci sono molteplici tipologie di podcast, ognuno mirato al messaggio che deve trasmettere, dai più amatoriali, a quelli con tanto di redazione e attori. Ovviamente, per quanto riguarda i podcast aziendali, non servirà certo una regia come quella per la realizzazione di un audiolibro. Saranno molto più utili i contenuti e il linguaggio che utilizzeremo. Di fatto parliamo sempre di storytelling, in un’altra versione, quella vocale.

Fai sentire la tua voce

Cosa deve avere un podcast per essere efficace:

  • Periodicità: come con un blog, il cliente si affezionerà all’appuntamento con la nostra voce, quindi sarà importante pianificarne le uscite.
  • Presentazione: un breve riassunto che faccia subito capire a chi ci ascolterà, di che cosa parleremo, in modo da attirare subito la sua attenzione.
  • Titolo: anche qui, come nel primo punto, siamo pari a un blog, e il titolo sarà la prima porta che veicolerà i motori di ricerca verso i nostri contenuti.

Cosa serve per realizzarlo:

  • Un buon microfono, di fascia media può bastare. Meglio se a condensatore.
  • Un software di editing audio. Per cominciare va benissimo anche Audacity, gratis e completo.
  • Scheda audio. Esistono anche microfoni usb, ma una scheda audio esterna avrà una resa migliore e la qualità audio, in questo caso, sarà fondamentale per rendere piacevole e avvincente il nostro podcast.
  • Argomenti interessanti. I contenuti ovviamente, sono la parte più importante.

Potremo per esempio parlare di come realizziamo i nostri prodotti, perché sono utili i nostri servizi, raccontarne gli aspetti lavorativi o intervistare personaggi di spicco del nostro settore. Sfruttare il podcast anche per dare informazioni extra sarà un modo efficace per fidelizzare l’utente a seguire costantemente le nostre pubblicazioni. Per finire, ricorda che questo strumento ha il superpotere di non obbligare nessuno davanti allo schermo, il che è la sua arma segreta, rendendolo fruibile in ogni momento.